Cerca

Mercoledì 18 Gennaio 2017 | 00:40

Tuscania, ancora una sorpresa: un volto appare accanto alla Madonna

Il suo sguardo si posa sulla Vergine e sul Bambino ieri le figure sono apparse in pose ancora diverse

Il cimitero, come ogni martedì, è chiuso. Fino ad aprile, in questo giorno della settimana, si procede alla esumazione delle salme. Impossibile entrare.
Ma è di questa circostanza che, oggi, si approfitterà per lavorare con calma a un esperimento: la immissione, nella cappella dove, da dicembre, sono apparse delle immagini mariane, di vapore acqueo. Si è osservato che, quando le immagini si presentano, c’è condensa. Una condensa che, come è stato documentato fotograficamente, copre tutto il retro del vetro.
Da dietro, però, non si vede nessuna immagine. Si vede soltanto quando, da fuori, si guarda all’interno della cappella. Se le immagini, come si spera, si ripresenteranno, se ne trarranno delle deduzioni. Se, invece, non dovessero ripresentarsi, si ripeterà l’esperimento. Poi, comunque vada, si toglieranno quei vetri, e li si manderà ad analizzare. E, sui vetri “nuovi”, ci sarà attesa di vedere se, in un modo o nell’altro, le immagini riappariranno. In questo caso, il ricorso a commissioni d’inchiesta, a pool di esperti, sarebbe inevitabile.

Servizio integrale nel Corriere di Viterbo del 5 marzo
a cura di Nicola Moncada

Più letti oggi

il punto
del direttore