"Ludopatie e gioco d'azzardo" il convegno organizzato dalla Lega Consumatori

All'iniziativa erano presenti gli studenti dell'istituto Orioli e del liceo Buratti

07.02.2013

0

"Ludopatie e gioco d'azzardo" un convegno organizzato dalla Lega Consumatori di Viterbo  con la partecipazione dell'associazione"Libera" di don Luigi Ciotti. L'iniziativa si è svolta lunedì 4 nella sala conferenze della Camera di Commercio. 

I temi trattati Le tematiche intraprese durante il convegno sono state analizzate nei loro molteplici aspetti, medici, scientifici, religiosi, psicologici, economici, legali facendo emergere in tutta la sua tragicità un'altra piaga della società in cui viviamo.  Il parere medico evidenzia come il gioco d'azzardo sia riconosciuto come una vera e propria dipendenza al pari della tossicodipendenza; il parere religioso dimostra come la fragilità dell'essere umano di fronte alle difficoltà della vita quotidiana porti ad avere atteggiamenti  che sconfinano nella immoralità,in un mondo dove non si riconosce più la differenza fra bene e male; il parere dello  psicologo ha elencato i meccanismi che la mente umana utilizza quando si cade nel baratro del gioco e del ruolo svolto dalla famiglia del malato.

Presenti gli studenti Al convegno erano presenti gli studenti dell'istituto Orioli e del liceo Buratti  ai quali i relatori si sono rivolti più volte incoraggiandoli ad essere i portavoce all'interno delle proprie famiglie e anche e soprattutto con  i propri coetanei  di questa patologia che determina il più delle volte il dissolversi dei nuclei familiari oppressi dai debiti e nel peggiore dei casi anche al suicidio del malato.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery