Cerca

Giovedì 23 Febbraio 2017 | 19:48

Torna il tradizionale "Focarone" a Bagnaia per festaggiare San'Antonio

Il sacro fuoco che arderà durante la celabrazione in piazza è in preparazione. Il 13 festa nelle 4 zone della città, il 16 l'accensione e il 17 la santa messa e la benedizione degli animali

Ogni 16 gennaio piazza XX settembre di Bagnaia per la celebrazione di Sant'Antonio Abate si illumina a giorno, sovrastata dallo scintillare dell’immensa pira. Una settimana dopo i volontari sono già all’opera per l’edizione successiva del "Focarone" e "focaroli".
Un sacrificio che solo un bagnaiolo può capire, come spiega il presidente del 2012 Andrea Milioni: "Un lavoraccio in effetti – confessa – ma senza dubbio una grande soddisfazione. È la nostra ricorrenza più sentita, siamo un gruppo di 70 persone che si muove con un unico obiettivo. Non importa a quale contrada si appartiene, ci si vede la mattina presto e si sta spalla a spalla per 365 giorni".
L'accensione del fuoco è prevista per mercoledì 16, domenica 13 però verranno celebrate a dovere le 4 zone con una giornata intera che parte alle 9 di mattina con la gara ciclistica e termina nel pomeriggio tra giochi popolari, premiazioni, animazione per bambini e degustazione di pizzette fritte. È previsto anche un menù a sostegno dell’iniziativa nei due principali ristoranti. Tre giorni dopo invece si parte con il mercatino dell’antiquariato, artigianato e prodotti tipici. Sarà poi la volta degli sbandieratori di Viterbo e del corteo medievale di Bagnaia.
Alle 18.30 il sacro fuoco prenderà vita, e ancora cena tipica e concerto tra le fiamme della band ska Maleducazione Alcolica che aprirà ai cugini romani Radici nel Cemento, sui palcoscenici dello Stivale dal lontano '93. Giorgio Spriano e compagni chiuderanno la lunghissima notte di festeggiamenti.
Si passa infine al 17, con la celebrazione mattutina della santa messa e la benedizione degli animali. A seguire degustazione gratuita di Cavallucci (dolce che si rifà alla tradizione popolare) e cioccolata calda. Animazione e passeggiata su pony per i bambini.

Più letti oggi

il punto
del direttore