Cronaca di una vigilia di crisi: regali sì ma con un occhio al portafoglio

La gente compra, ma spende poco. Quest'anno solo piccoli doni

0

Si respira aria di Natale nonostante la crisi. Le famiglie girano per negozi, scelgono regali in modo più oculato, guardano le offerte, comparano i prezzi, ma alla fine non rinunciano ai regali. Gli alimentari vanno per la maggiore, c'è chi compra prosciutti, chi acquista ingredienti per fare la pasta in casa e poi regalarla, chi si orienta verso il make-up. Ma ciò che accomuna tutti è il risparmio: un pensiero non si nega a nessuno, ma si riduce il budget. Ieri pomeriggio il centro commerciale Tuscia era affollatissimo. Molte le persone che, munite di carrello, guardavano le vetrine alla ricerca del dono perfetto. Un'oasi felice il centro commerciale, visto che rispetto allo scorso anno le vendite sono state più o meno le stesse, come spiega il direttore Paolo Galli. "Abbiamo avuto una risposta tendenzialmente uguale a quella dello scorso anno - afferma - Non ci sono stati dei cali significativamente importanti e le variazioni riscontrate sono da collegare al tipo di marketing commerciale che il singolo negozio ha attuato".

Servizio integrale nel Corriere di Viterbo del 21 dicembre
A cura di AnPa

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

"Totti confessa: sono della Lazio", il video del capitano giallorosso per dire #Bastabufale

"Totti confessa: sono della Lazio", il video del capitano giallorosso per dire #Bastabufale

"Totti confessa: sono della Lazio. Clamorosa rivelazione del capitano romanista". Poi, "Ilary di nuovo incinta, partito il toto-nome". E infine, "Totti sul grande schermo, sarà lui il prossimo James Bond di 007". Il capitano della Roma, in un post pubblicato sul suo profilo Facebook, legge una serie di titoli inventati e quindi commenta: "Ah regà, ma ancora credete a queste cose? Io mi sono ...