Cerca

Giovedì 23 Febbraio 2017 | 19:50

Il Cultural club Underground inizia col botto

Ha avuto un grande successo l'evento culturale organizzato, oltre un centinaio le persone presenti. Sabato toccherà a Federica Marchetti

Meglio di così non poteva proprio andare. L’evento zero del Culture club Underground è stato un vero successo. Più di 150 le persone intervenute, un centinaio i cd che si sono accaparrati i fan, impeccabile l’organizzazione e soprattutto stupenda la performance dei Giorni Anomali. La band viterbese ha aperto le danze alle 19.30 di sera. Nove pezzi in tutto, sette dei quali inediti, inseriti nell’album "Va tutto bene" in vendita proprio da venerdì sera. "Grazie a tutti quanti – dice in coro la band – l’orario insolito, la location particolare, il debutto ufficiale, la preparazione e la grandezza dell’evento ci avevano un pochino preoccupati. Tutti questi fattori invece si sono rovesciati, è stato stupendo, intimo ma condiviso, particolare, affascinante. Grazie ancora ai ragazzi che ci seguono, siamo una famiglia, allo sponsor Marvit che crede in noi, e all’organizzazione del Culture Club tutta". E proprio il culture club non vede l’ora di bissare l’evento. Sabato prossimo il mix composto dall’Underground più le associazioni culturali Gala Eventi e Undici cambierà totalmente tema, nel rispetto di un serbatoio artistico che dia spazio a tutti. Tocca a Federica Marchetti, che presenterà le sue ultime fatiche letterarie, "Lady Madonna", un tributo ironico, frizzante, piacevole e particolareggiato della signora Ciccone. L’orario è il solito, le 19, stavolta l’aperitivo cambia volto ma non contesto. Appuntamento in via della Palazzina.

Più letti oggi

il punto
del direttore